Come abbronzarsi velocemente in estate: consigli utili ed errori da evitare

Come abbronzarsi velocemente in estate: consigli utili ed errori da evitare
  • admin
  • 24 Lug 2017
  • 520
  • 0

Cosa fare per sfoggiare la tintarella perfetta? Come ottimizzare i risultati evitando i danni del sole sulla pelle? Vi sveliamo la maniera migliore per avere un’abbronzatura sana, invidiabile e duratura.


L’arrivo dell’estate ci fa sognare mete lontane, mari cristallini e spiagge dorate sulle quali rilassarsi lontano dalla routine quotidiana. Di conseguenza, cresce anche il desiderio lasciarsi baciare dal sole per colorirsi e sfoggiare una tintarella invidiabile.

L’abbronzatura è, difatti, uno degli obiettivi più comuni del periodo estivo, ma bisogna sottolineare che i raggi UV hanno diversi effetti negativi sulla cute, quindi vi suggeriamo di prendere il sole in maniera coscienziosa dopo aver preparato la pelle all’esposizione solare. Bastano dei piccoli accorgimenti per ottenere un colorito perfetto riducendo al minimo gli effetti negativi dei raggi solari. Di seguito vi diamo una serie di consigli utili che vi aiuteranno in tal senso.

Prepararsi in tempo con gli integratori solari e l’alimentazione giusta – Per abbronzarvi in modo rapido, nei mesi precedenti all’esposizione solare potete inserire nella vostra alimentazione degli integratori alimentari specifici che stimolano la produzione di melanina come il Betacarotene (la principale fonte di vitamina A). Quest’ultimo protegge la pelle dai raggi solari nocivi e, assieme a licopene e vitamina C, svolge un'azione antiossidante ed aiuta a contrastare l’azione dannosa dei radicali liberi. Oltre agli integratori specifici, ritroviamo il Betacarotene anche in diversi alimenti: in molti frutti e verdure di colore giallo/arancione (ad es. zucca, albicocche, peperoni, carote), nelle patate dolci, nei cereali e nelle verdure a foglia verde (spinaci).

Come integratore alimentare vi consigliamo Natural Oceanic Betacaro della Solgar: http://farmaciavaccarella.it/natural-oceanic-betacaro-60prl

Per ogni tipo di pelle c’è un solare ad hoc - Per proteggere e preservare lo stato della pelle durante l'esposizione al sole è importare scegliere dei solari che abbiano un coefficiente di protezione adatto alle caratteristiche della vostra cute. Quindi, dovrete scegliere in base al vostro fototipo:

- per le pelli chiare e delicate è bene usare solari con un fattore SPF 50+, protezione molto alta;
- per le pelli scure vi consigliamo solari con SPF 10, 6 o 4, protezione bassa;
- ci sono poi fattori intermedi che si possono usare a scalare in maniera graduale nel corso dell’estate come SPF 30 e spf 20 e 15.

La protezione va sempre messa e per le parti del corpo particolarmente delicate (naso, le labbra e le orecchie) o che non sono abitualmente esposte al sole è consigliabile un solare con SPF maggiore e resistente all’acqua.

Esporsi bene, abbronzarsi meglio – La qualità e le tempistiche dell’esposizione al sole non sono da sottovalutare, anzi! Per non incappare in ustioni e sgradevoli conseguenze vi suggeriamo di optare per una modalità d’azione coscienziosa al fine di ottenere una tintarella sana e uniforme. Ecco qualche consiglio pratico:

- non eccedere con le ore d'esposizione al sole giornaliere, soprattutto le prime volte;
- scegliere gli orari giusti, ovvero quando i raggi non sono esageratamente forti, preferendo le ore della prima mattinata sino alle 10 e della sera dalle 18 in poi, evitando le ore del primo pomeriggio;
- applicare i solari almeno ogni 2-3 ore.

Se desiderate saperne di più o volete dei consigli sugli integratori alimentari da usare o sui solari da acquistare in base al vostro fototipo, potete passare in Farmacia Vaccarella: risolveremo ogni vostro dubbio!

Lascia un commento