Dieta: come evitare l'effetto yo-yo

Dieta: come evitare l'effetto yo-yo
  • admin
  • 19 Gen 2017
  • 558
  • 0

Cos'è l'effetto yo-yo? Chiunque abbia intrapreso diete ha ben chiaro il significato di quest'espressione.

L'effetto yo-yo è quella spiacevole dinamica che porta, dopo stressanti settimane di rinunce alimentari e sacrifici al fine di perdere peso, a riprenderlo completamente una volta terminata la dieta.

La spiegazione a questo continuo perdere/riprendere chili è il fatto che la maggior parte delle diete tende a ridurre solo la massa muscolare senza intaccare il grasso corporeo e rallentando, di fatto, il metabolismo. L'organismo, infatti, inizia a bruciare le calorie più lentamente determinando una ripresa di peso più veloce: si torna dunque a ingrassare.

Per far sì che la dieta raggiunga risultati duraturi e non danneggi il nostro umore ponendoci obiettivi troppo sacrificanti, la prima cosa da fare è scegliere la dieta più adatta a noi, che non ci spinga, per dirla tutta, a saccheggiare nottetempo il frigorifero mentre tutti dormono.

Qui trovate alcuni consigli del team della Farmacia Vaccarella per evitare l'effetto yo-yo.

  1. Bere molto è come il nero: sta bene su tutto! Non solo acqua ma anche tisane drenanti e rilassanti e tè verde. I liquidi fanno infatti aumentare la massa di fibre ingerite nello stomaco, dando una sensazione di sazietà che può frenare il senso di fame.

  2. Mangiare meno, mangiare di più! Non occorre, infatti, saltare nessuno dei tre pasti fondamentali: colazione, pranzo e cena devono anzi essere regolari e vanno intervallati con uno spuntino a metà mattina e una merenda a metà pomeriggio. Uno spuntino adatto allo scopo è costituito da 1 frutto, yogurt, 2 fette biscottate integrali, finocchio, carote e sedano.

  3. Attenzione al condimento e al metodo di cottura! Privilegiare una cottura al cartoccio, a vapore o alla griglia, utilizzare come condimento un filo d'olio extravergine d'oliva a crudo.

  4. Scegliere alimenti sani e naturali privilegiando frutta e verdura di stagione, latticini magri, pesce, cereali, fibre.

  5. Mangiare più consapevolmente, annotando su un diario ciò che si è assunto quotidianamente.

Post correlati per Tag

Lascia un commento